come leggere gli sms di un altro numero

Come leggere gli SMS di un altro numero: Tutto ciò che devi sapere

Quando si invia un messaggio a qualcuno, ormai siamo soliti utilizzare sistemi di messaggistica come WhatsApp, Telegram o Messenger, dimenticandoci dei cari e vecchi SMS che ci accompagnavano (con il loro limite di caratteri) in passato. Ma il mondo non si è dimenticato degli SMS e nel 2020 ne sono stati inviati circa duemila miliardi.

Per questo motivo, quando decidiamo di effettuare un controllo sul telefono di una persona, è bene non lasciare i messaggi tradizionali da parte, in quanto potrebbero celare alcune informazioni molto preziose.

Ma come leggere gli SMS di un altro numero? Stiamo parlando ovviamente di un gesto estremo e che appare impossibile nella maggior parte dei casi. D’altronde oggi la sicurezza e la privacy sono due elementi talmente tanto importanti che chiunque cerchi un metodo su come controllare i messaggi di un altro cellulare, lo fa con ben poche speranze.

Come avrai modo di scoprire leggendo questo articolo, però, esistono delle soluzioni estremamente efficienti che non solo ti permettono di leggere gli SMS altrui, ma anche di ricevere gli SMS di un altro numero anche quando questi vengono cancellati.

Scopriamo di più su questo argomento. 

È lecito spiare i messaggi delle altre persone? 

Nel famosissimo film di Steven Spielberg “Jurassic Park”, il personaggio di Ian Malcolm fa un discorso in merito agli scienziati del progetto che è diventato un cult nel tempo: “Erano così preoccupati di poterlo fare che non hanno pensato se lo dovevano fare…”.

E ha ragione, per questo prima di chiedersi come spiare gli SMS è bene fermarsi un attimo e capire esattamente fino a che limite possiamo spingerci nel caso in cui si voglia saziare la nostra curiosità.

Chiaramente, sfruttare un’applicazione per ricevere gli SMS di un altro numero è un’azione che rientra fortemente in una zona grigia della moralità e la sua applicazione varia di caso in caso.

Se per un genitore controllare i messaggi del proprio figlio è piuttosto accettato dalla maggior parte delle persone (proprio al fine di tutelarlo), lo stesso non si può dire per chi cerca di intercettare gli SMS di un altro numero senza avere uno stretto legame di parentela.

Anche quando si parla del proprio partner, la privacy è comunque un diritto inalienabile di ogni persona e per questo motivo è bene informarsi con un legale sulle conseguenze di determinate azioni (come il ricevere gli SMS di un altro numero) prima di attuarle.

Come controllare i messaggi di un altro cellulare senza che lo sappiano?

come controllare i messaggi di un altro cellulare

Una volta confermata la fattibilità dell’azione in sé, torniamo a chiederci come spiare gli SMS di un altro cellulare. Chiaramente, se ci limitassimo a marciare verso la persona in questione, prenderle il telefono di mano e leggere i messaggi, raggiungeremo il nostro scopo, ma le conseguenze sarebbero nefaste.

L’idea è quindi quella di trovare una soluzione che ci permetta di esporci il meno possibile. E questo metodo è legato a un’applicazione spia come mSpy.

Di cosa stiamo parlando? mSpy è un’applicazione nata per il controllo parentale che permette, una volta installata sul telefono bersaglio, di avere un controllo pressoché completo di tutte le informazioni che esso contiene.

Un primo contatto è quindi richiesto lo stesso, durante il quale la spia andrà a installare l’applicazione sullo smartphone della vittima, ma dopo questo sarà possibile esercitare un monitoraggio continuo dalla comodità del proprio computer, senza entrare più in contatto con data persona.

L’applicazione prevede un abbonamento mensile o annuale in base all’arco di tempo in cui abbiamo intenzione di utilizzarla e la sua installazione è veramente veloce e semplice. 

Come spiare i messaggi su iPhone? 

Il processo di installazione dell’applicazione è molto simile sia per i dispositivi Android che i dispositivi iPhone, ma dato che al suo interno si trovano due passaggi diversi, abbiamo deciso di mostrarli entrambi in modo da essere il più chiari possibile.

Cominciamo parlando dell’installazione su sistemi operativi iOS. 

Passo 1. Registra il tuo account mSpy 

Il primo passo, comune in entrambi i processi, è quello di creare il proprio account sul sito di mSpy. Per creare un account avrai naturalmente bisogno di scegliere un indirizzo email e una password, dati che poi utilizzerai in futuro per accedere al tuo pannello di controllo.

Per quanto possa sembrare un passo scontato e a cui la maggior parte delle persone presta poca attenzione, assicurati di utilizzare una email a cui non può avere accesso la persona di cui vuoi leggere gli SMS, altrimenti potrebbe risultare difficile spiegare il motivo di determinate comunicazioni.

Una volta creato il tuo account, puoi muoverti verso il punto successivo.

Passo 2. Scegli un abbonamento 

Come abbiamo detto in precedenza, mSpy è caratterizzata dalla presenza di due tipi di abbonamento: la soluzione mensile, sul lungo periodo, costa di più ma talvolta è sufficiente per chi vuole leggere dei messaggi solo per un breve periodo, mentre l’abbonamento annuale risulta molto più conveniente e non devi preoccuparti del rinnovo ogni mese.

Anche in questo caso, è bene optare per una soluzione di pagamento che non lasci traccia su un estratto conto condiviso, soprattutto nel caso di una coppia.

Passo 3. Inserisci i dati dell’iCloud del bersaglio 

Esistono due metodi di attuazione del programma spia su dispositivi iOS: il primo richiede il jailbreak del dispositivo, dopo il quale sarà necessario prendere possesso del telefono per un breve periodo e installare l’applicazione tramite un apposito link fornito.

Il metodo più comodo è però il secondo: inserendo i dati iCloud della vittima all’interno del pannello di controllo di mSpy, infatti, potrai semplicemente iniziare un controllo senza mai toccare il telefono in questione, mantenendo una certa distanza di sicurezza.

Ci sono dei benefici e svantaggi in entrambe le soluzioni (soprattutto in merito di funzioni integrate), per questo è semplicemente necessario per l’utente scegliere quella che meglio si presta al suo caso specifico. 

Passo 4. Comincia a monitorare dal tuo pannello 

Una volta attuata l’attivazione dell’applicazione, non devi far altro che effettuare il login nel tuo pannello di controllo tramite i dati di accesso che hai scelto in precedenza.

Come spiare i messaggi su Android?

Il processo di installazione su Android è molto simile a quello di iPhone, soprattutto nel caso in cui tu abbia optato per il metodo tramite jailbreak. Su Android, infatti, purtroppo al momento non esiste una soluzione veloce e rapida come quella tramite dati iCloud, ma nonostante questo si rivela essere rapida e veloce (e, inoltre, è possibile attuarla in più occasioni nel caso in cui si abbia la possibilità di accedere più volte al telefono in questione. 

Passo 1. Registra il tuo account mSpy 

Il tutto comincia sempre dal primo passo fondamentale, ovvero la registrazione del proprio account personale con un’email e una password uniche che verranno in seguito utilizzate nel pannello di controllo.

Il consiglio è sempre quello: assicurati che questa email non sia conosciuta dal malcapitato di cui vuoi leggere la corrispondenza.

Passo 2. Scegli un dispositivo e scarica l’applicazione

Dato che la versione Android non propone un backup come quello di iCloud, sarà per forza necessario scaricare attivamente l’applicazione e installarla sul dispositivo bersaglio. Questo processo è estremamente veloce e in genere non richiede più di 3 minuti (un arco di tempo ideale nel caso si debba simulare una telefonata), ma necessita di due passi preparatori.

È infatti necessario sia il root del dispositivo Android, sia attivare nelle sue impostazioni la possibilità di installare applicazioni da fonti non verificate (si tratta semplicemente di una spunta da apporre accanto alla voce dedicata).

Questo perché l’app dovrà essere scaricata da un link diretto e non dallo store, ma questo vuol dire anche che sarà quasi impossibile rintracciarla una volta installata.

Passo 3. Scegli un abbonamento 

Come detto nella guida per iPhone, anche in questo caso sarà necessario individuare la forma di abbonamento che meglio si presta alle nostre necessità, sia in termini di funzioni che di modalità di pagamento. 

Passo 4. Comincia a monitorare dal tuo pannello 

Una volta completata l’installazione e configurazione dell’app, potrai cominciare a controllare i dati forniti dalla comodità della tua dashboard senza avere più la necessità di ottenere un accesso fisico al telefono in questione. 

Come intercettare SMS e molto altro con mSpy?

leggere sms altrui

È importante sottolineare che uno degli aspetti di maggior forza di questa soluzione online è la sua elasticità. mSpy, infatti, è un’applicazione che permette un controllo pressoché completo del dispositivo su cui viene installata, permettendo non solo di leggere i messaggi (lo scopo per cui sei probabilmente giunto/a su questo articolo), ma anche di effettuare delle verifiche più approfondite a trecentosessanta gradi.

Tra le varie funzioni contenute da questa applicazione, infatti, troviamo:

  • Lettura di tutti i messaggi contenuti nel telefono, in entrata e in uscita.
  • Backup dei messaggi che vengono eliminati una volta ricevuti.
  • Individuazione dei media (foto e video) scambiati sia tramite MMS, sia tramite sistemi di messaggistica istantanea.
  • Lettura di tutta la corrispondenza su varie app come WhatsApp, Telegram, ecc.
  • Registro delle chiamate e individuazione della posizione tramite GPS. 

mSpy, così facendo, si rivela essere la soluzione ideale in una moltitudine di situazioni, non solo quando vogliamo leggere uno specifico messaggio.

FAQ

Posso spiare SMS gratis?

Vedendo le modalità di abbonamento di mSpy, sorge spontaneo chiedersi se sia possibile, effettivamente, leggere i messaggi altrui gratuitamente. L’unica soluzione che permette di fare questo è prendere fisicamente il cellulare della vittima e scorrere i messaggi, esponendosi nel farlo e senza la possibilità di leggere la corrispondenza eliminata.
Un programma come mSpy è estremamente complesso da sviluppare, per questo verrà sempre richiesto un pagamento (o promesse soluzioni che non funzionano). 

Posso spiare gli SMS con solo il numero?

Se questo fosse possibile, allora il sistema di sicurezza delle nostre conversazioni sarebbe veramente un colabrodo. No, al momento non è possibile effettuare un controllo del genere avendo solo il numero e mSpy è la soluzione che più si avvicina grazie al suo controllo continuo nel tempo dopo una prima installazione fisica. 

Ho bisogno di effettuare il root sul dispositivo Android per controllarlo? 

Sì, sarà necessario effettuare il root su Android prima dell’installazione, ma non avere paura: si tratta di un processo abbastanza veloce e che può essere effettuato in separata sede prima della vera e propria configurazione dell’app, in caso tu preferisca due contatti più veloci piuttosto di un’installazione un po’ più lunga. 

Devo effettuare il jailbreak sul dispositivo iPhone per controllarlo?

Non necessariamente, in quanto (come abbiamo visto in precedenza), è possibile un discreto livello di controllo su dispositivi iOS utilizzando semplicemente la funzione di backup di iCloud. Se scegli questa soluzione, non avrai bisogno di attuare il jailbreak sul dispositivo bersaglio. 

Posso controllare i messaggi cancellati? 

Puoi controllare tutti i messaggi che sono stati cancellati dopo l’installazione dell’applicazione, per quelli precedenti a questo momento non c’è possibilità di recupero.

L’app può essere scovata?

Anche questa è una domanda più che lecita, poiché l’idea di affrontare questo processo (purché veloce) solo per essere scoperti un attimo dopo non ci attrae particolarmente.
In questo caso non temere: l’applicazione, una volta installata, è virtualmente impossibile da individuare. Infatti, essendo concepita per il controllo parentale, nascondere la sua presenza risulta essere di vitale importanza per il suo funzionamento.
Solo un leggero consumo maggiore di batteria e di dati di navigazione indicheranno la presenza dell’app, entrambi aspetti molto difficili da imputare avendo mille e una cause sul telefono.

Conclusione e spiare gli SMS senza installare software

Siamo arrivati così alla conclusione di questo approfondimento: come è evidente da quanto detto fino a questo momento e ribadito nelle FAQ, al momento non esiste un metodo veramente efficace per spiare gli SMS senza installare software e chi promette il contrario è spesso in malafede.

mSpy, grazie alle sue numerose funzioni, rappresenta ad oggi la soluzione migliore per raggiungere questo risultato con il minor rischio possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *